Tag

,

“Questa è la strage degli innocenti (..) Non vogliamo più vedere mamme che piangono i propri figli, è disumano, non deve più succedere”, urlava a pieni polmoni la mamma di Vincenzino nel film “Io non mi arrendo”.
Ed è disumano.
È disumano non poter vedere i propri figli riempirsi di gioia i polmoni. È disumano non poter vedere i propri figli divorare la vita, un passo dietro l’altro. È disumano non poter vedere i propri figli innamorarsi delle piccole cose.
È disumano non poter vedere i propri figli godere della meraviglia del mondo.
È disumano non poter vedere i propri figli saltare da una piastrella all’altra,  come quando eravamo bambini e immaginavamo ci fosse un rogo sotto di noi. Non potevamo immaginare che il rogo avremmo dovuto affrontarlo davvero.
Le fiamme della Terra dei fuochi.
Le fiamme delle vite distrutte ancor prima di poter cominciare a viverle.
Le fiamme della rabbia delle madri,  vittime di un dolore che nessuno dovrebbe provare.
Le fiamme di una terra in guerra interiore, una terra che dà vita e paradossalmente la toglie, perché succube di chi non ha sufficiente cuore per amarla.
Le fiamme della rivolta, di chi è stato distrutto e non desidera più vedere la distruzione nei volti di altre madri, altri figli, altre famiglie.
“Noi chiediamo solo la tutela,  chiediamo solo che questi bambini vengano rispettati”.
Bisogna restituire agli innocenti la loro innocenza, gli anni che gli son stati sottratti, la terra che vorrebbe solo cullarli.
Questa è la strage degli innocenti.
Questa è la strage del “mai piu”, “mai più”.

Rita Annunziata

1. ‘COSI’ LA TERRA DEI FUOCHI HA PORTATO VIA I NOSTRI BIMBI’ DA ‘VITA.IT’
2. ‘DALLA TERRA DEI FUOCHI AL BAMBIN GESU’, LE PAROLE DELLE MAMME’ DA ‘LA STAMPA’

Annunci