Tag

, , , , , ,

Le vittime dei reati di racket e usura hanno a disposizione un altro strumento per poter unire le loro forze e per portare avanti le battaglie fatte di denunce e attivismo. Lo ‘Sportello di Solidarietà’ è una struttura che nasce per orientare il cittadino-imprenditore nel settore della normativa a favore delle vittime di reati quali quelli di estorsione, di usura e/o di stampo mafioso. Lo sportello non solo offre supporto legale e assistenza economica ma anche tutela amministrativa e consulenza psicologica. Diverse attività ognuna delle quali necessita di figure professionali adeguate. Infatti l’equipe è composta da consulenti legali, da psicologi e da commercialisti. “Un’azione interdisciplinare che consente ai professionisti di unire competenze e sensibilità così da intercettare i bisogni delle vittime e affrontare con loro le problematiche d’insieme e le possibili cause in modo da tentare di trovare le soluzioni più idonee e vantaggiose”, si legge sul sito.

Un supporto che risulta essere sempre più necessario dal momento che la minaccia, in certi contesti, non deve essere sottovalutata. Non dimenticando il fatto che l’attivismo è soprattutto una attività di prevenzione: difatti, una adeguata informazione e preparazione può aiutare le potenziali vittime a prevenire certe circostanze e li aiuta a denunciare eventuali delitti. Ciò che si propone lo Sportello è un supporto sia fase precedente alla denuncia che nel momento successivo “offrendo una tutela su tutte le problematiche che possano interessare il denunciante e il suo nucleo familiare, quali sicurezza e tutela, qualità di vita, elementi di natura economica, diminuzione della redditività dell’azienda, danno emergente e lucro cessante causati da danneggiamenti o intimidazioni”.

Ad oggi lo Sportello ha effettuato più di cinquecento attività di ascolto. L’iniziativa è coordinata dall’Avvocato Salvatore Ugo Forello, fondatore del comitato Addiopizzo e componente della F.A.I Antiracket, che lavora insieme ad altri cinque professionisti. Lo Sportello di solidarietà offre a titolo gratuito assistenza e tutela alle persone offese da delitti  e alle famiglie e imprese che siano a rischio di usura.

Lo Sportello di Solidarietà è nato nel 2013 da un progetto in collaborazione tra alcuni professionisti/attivisti fondatori del comitato Addiopizzo, l’ufficio del commissario straordinario antiracket e la FAI. 127 utenti registrati, quasi 5,5 milioni di euro di elargizioni dal Fondo di Solidarietà per le Vittime del racket e dell’usura, 41 provvedimenti di sospensione dei termini di pagamento di tasse e mutui bancari in favore delle vittime ed oltre 1.300 atti di assistenza tecnico/amministrativa.

Alessandro Bottone

  1. IL SITO UFFICIALE DELLO ‘SPORTELLO DI SOLIDARIETÀ’
  2. LA PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLO SPORTELLO A PALERMO DA ‘FAI ANTIRACKET’
Annunci