Tag


Titolo: Get shorty
Regia: 
Barry Sonnenfeld
Soggetto: dal romanzo di Elmore Leonard
Anno: 1995
Paese di produzione: USA
Genere: commedia


Il cinema che costruisce il cinema. Il cinema che diventa la scenografia della sua storia, una storia che viene tessuta di pari passo con il succedersi delle scene per poi ricongiungersi con se stessa. Così viene aperto uno squarcio per lo spettatore, permettendogli di andare dietro le quinte di un film che connette mafia e cinema.

Il cinema che si trasforma in espiazione, trasportando con sé l’animo cruento di Chili Palmer (interpretato da John Travolta), uno strozzino di Miami dalla passione per il cinema d’exploitation e per i B-movie. Dopo la morte del boss Momo, Chili entrerà in contrasto con Ray ‘Bones’ Barboni (interpretato da Dennis Farina), un gangster furioso che gli ordinerà di recuperare un’ingente somma di denaro dalla moglie del defunto Leo Devoe (interpretato da David Paymer). Dopo aver scoperto da quest’ultima che la morte del marito era stata soltanto una farsa e che, contrariamente a quanto tutti credono, è partito per Las Vegas, Chili partirà alla sua ricerca, finendo coinvolto in una storia dai risvolti inaspettati. Il proprietario del casinò che lo aiuterà nel suo intento, gli chiederà di cercare un produttore di B-movie di nome Harry Zimm (interpretato da Gene Hackman), a sua volta indebitato con la mafia. Recuperata la somma, Chili deciderà di investirla in un nuovo film del produttore. Ed è qui che la storia diventa la protagonista. Mentre le vite dei protagonisti si intrecciano tra di loro, tra ricatti, droga, mafiosi e infatuazioni, il sogno di Chili di entrare nel mondo del cinema si fa sempre più reale. Alla ricerca del miglior cast, lo strozzino-produttore si trasformerà in un guru teatrale, insegnando ai suoi attori i giochi del mestiere che lui ha imparato sulla sua stessa pelle nella sua vita.

Il gangster movie imbocca la strada della parodia, sulla scia di una comicità leggera e di un cast d’eccezione.

John travolta, il suo sguardo di ghiaccio e le sue citazioni cult, diventano il collante di una storia di mafia dalle inequivocabili caratteristiche.

E il cinema vince. Il cinema è l’eroe che sconfigge la mafia e resta l’unico, indiscusso, protagonista.

Rita Annunziata

  1. “GET SHORTY”, IN ARRIVO UNA SERIE TV ISPIRATA AL FILM, DA ‘TGCOM 24’

Rita Annunziata, laureata in Scienze della Comunicazione. Redattrice per il giornale online Nationalcorner.it (2014) e per Metronapoli.it (2015), frequenta attualmente un corso di Laurea Magistrale in Politiche europee e internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Dopo un periodo di studi presso l’Università Pontificia Giovanni Paolo II di Cracovia, ha frequentato un corso di Introduction to Journalism dell’Università di Strathclyde (Glasgow). Fotografa e videomaker, gestisce altresì un blog sulla piattaforma Style.it, sito ufficiale dell’editore di Vogue, Glamour e Vanity Fair.

 

Annunci