Tag

,

Spagna, Germania, Marocco, Tunicia, San Marino e anche gli Stati Uniti d’America. Questi sono gli Stati esteri sui quali la camorra, e in particolare i clan napoletani, ha messo le mani. I business sono sempre gli stessi: traffici di sostanze stupefacenti o di merce contraffatta, reinvestimento di capitali illeciti in settori ad alta redditività quali la ristorazione, il turismo…

LEGGI L’ARTICOLO SU ‘CRONACHE DELLA CAMPANIA’

Annunci