Tag

, , , , , , , ,

“Credo che una legalizzazione intelligente delle droghe leggere possa evitare il danno peggiore per i ragazzi, cioè entrare in contatto con ambienti della criminalità”. Raffaele Cantone, magistrato e presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, si schiera nel dibattito sulla legalizzazione della cannabis, tema che alla ripresa di settembre tornerà all’esame della Camera.

CONTINUA A LEGGERE SU ‘LA REPUBBLICA’

Dopo lo stop di Nicola Gratteri, c’è un’altra voce fuori dal coro dei consensi della magistratura antimafia alla liberalizzazione delle droghe leggere. È quella di Catello Maresca, 42enne pm di punta della Dda di Napoli, l’autore della cattura del boss superlatitante Michele Zagaria e di una polemica non priva di strascichi su Libera e il suo monopolio di fatto nella gestione dei beni confiscati. Maresca nuota controcorrente rispetto alle aperture della Direzione Antimafia di Franco Roberti e al (prudente) sostegno del presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone.

CONTINUA A LEGGERE SU ‘IL FATTO QUOTIDIANO’

Annunci