Quando ti chiederanno di pagare,
quando ti minacceranno,
quando ti offriranno un accordo conveniente ma illegale,
Quando sarai stanco,
Quando non starai in piedi per la fatica della vita,
Quando ti sentirai sotto un’acqua da cui è difficile riemergere,
Quando non avrai voce per urlare il tuo dolore,
Quando non saprai più cosa fare,
Quando la vita ti sembrerà troppo dura da vivere,
Quando sentirai che la fortuna si accanisce contro di te,
Quando sentirai che contro la violenza sei impotente,
Quando l’impotenza ti inabisserà in un pozzo senza fondo,
Quando avrai toccato il fondo,
Quando vorrai solo staccare la spina,
Quando sarai al limite,
Quando tutto ti sembrerà inutile
Ricorda che hai una tela vuota e tanti colori
Colorala con i tuoi colori,
Colorala come tu vuoi,
Colorala come solo tu puoi fare.
Colora e non ti fermare.
Non sono gli altri a doverti dire come deve essere la tua tela, sei libero di renderla come più ti piace.
Non usare colori che possono solo peggiorare  il mondo.
Usa i colori della vita, della gioia, della onestà, della speranza.
Se ti trema la mano,  se non riesci a tenere il pennello, chiedi aiuto.
Ci sono persone come te che prima di te non ce la facevano e hanno chiesto ad altri di tenere loro la mano.
Colora!
Non rinunciare a farlo..
FAI!
Colora, corri, respira, sorridi e urla.
La tua vita merita di essere vissuta in libertà, con le persone che vogliono e possono aiutarti.
Chiedi aiuto.
FAI!

Simona Melorio

 

Link di approfondimento:

Il testo di “Sogna, ragazzo sogna”, di Roberto Vecchioni.

Annunci