Tag

, , , , , , ,

Titolo: Mister Felicità
Regia: Alessandro Siani
Anno: 2017
Paese di produzione: Italia
Genere: commedia

mister-felicita-quando-esce-al-cinema-770x470

«Se c’è Gomorra, dev’esserci anche Benvenuti al Sud. Napoli ha mille facce. Esistono tante Napoli diverse. Terrorismo, malaffare, disoccupazione sono ormai questioni internazionali, non solo campane. Il ruolo che teniamo noi è far sorridere, e far apparire i personaggi deprecabili come antieroi».

Esordisce così il comico napoletano Alessandro Siani, durante un’intervista rilasciata a Il Mattino in vista dell’uscita del suo nuovo film “Mister Felicità”.

Record di incassi tra cinepanettoni e film di animazione, al suo terzo film da attore, co-sceneggiatore e regista (dopo “Si accettano miracoli” e “Il principe abusivo”), Siani porta sulla scena il napoletano dei luoghi comuni, del «chi m’o fa fa», e dell’arte dell’arrangiarsi con quel che si può. Non mancano inevitabilmente le critiche di chi teme che tali cliché possano versare un’ombra sull’immagine della città partenopea e dei suoi abitanti, eppure la comicità spicciola fa sorridere e solleva, in un periodo in cui sembra che tutti abbiano «pres ‘na rotatoria», come ironizza il comico napoletano, mentre la felicità si nasconde silenziosa dietro l’angolo.

Martino De Simone (interpretato da Alessandro Siani) è un giovane napoletano svogliato, che passa le proprie giornate sul divano della sorella Caterina (interpretata da Cristina Dell’Anna), che vive in Svizzera e lavora come donna delle pulizie del mental coach Guglielmo Gioia (interpretato da Diego Abatantuono). In seguito ad un incidente, Caterina è costretta al riposo e, necessitando di cure particolarmente onerose, Martino decide di sostituirla al lavoro. È così che, sulla scia della sopracitata arte dell’arrangiarsi con quel che si può, il giovane napoletano finisce col diventare l’assistente del Dottor Gioia e col precipitare in una serie di rocambolesche avventure e di un amore comico e inaspettato.

A causa di uno dei suoi pazienti, un calciatore invischiato con la mafia, Martino sarà coinvolto anche in un testa a testa con un boss (interpretato da Maurizio Marchetti), che riuscirà a vincere proprio grazie alla sua furba comicità. I mafiosi vengono così derisi, presentati come goffi e sciocchi, nell’ennesima parodia di Gomorra che fa sorridere ma anche discutere.

«Mi piace dare vita a quei personaggi caratterizzandoli come degli stupidi. È una sorta di vendetta. È un piacere e insieme un castigo terribile interpretare un “mostro”», afferma Maurizio Marchetti, il 63enne interprete messinese che, dopo la sua interpretazione del boss don Calò nel film “In guerra per amore”, si trova nuovamente a vestire i panni di un mafioso, sottolineando come «la mafia si possa combattere con la cultura, con il lavoro, e naturalmente anche con gli arresti».

Per non dimenticare anche la stessa Cristiana Dell’Anna che, dopo aver interpretato il ruolo di Patrizia Santoro nella seconda stagione della serie televisiva Gomorra, sostiene: «Si fa bene a ridicolizzarli. Bisogna ridicolizzare tutto, bisogna ridere di tutto».

E allora si ride, con Mister Felicità. Si ride di una comicità a tratti fragile, a causa di una trama piuttosto esile e del “già visto” che echeggia nel corso dell’intera pellicola, ma che coinvolge uno spettatore che forse ha proprio bisogno di quello.

Per riprendere le parole dello stesso Siani nel film: «Secondo me, quando si è da soli la felicità dura un attimo…magari se è condivisa dura nu poc e chiù!».

Rita Annunziata

«La mia favola ottimista l’altra faccia di Gomorra», su Il Mattino.

“Perché il problema di Napoli non è Alessandro Siani”, su La Stampa.

Siani, Mister Felicità consiglia: «Il lavoro gratis non dà la felicità», su Il Mattino.

Maurizio Marchetti: “mi piace caratterizzare i mafiosi come stupidi”, su ‘sicilymag’.

La recensione del film su ‘movieplayer’.

Mister Felicità: Alessandro Siani e il cast presentano il film, su ‘talkymovie’.

 

Rita Annunziata, laureata in Scienze della Comunicazione. Redattrice per il giornale online Nationalcorner.it (2014) e per Metronapoli.it (2015), frequenta attualmente un corso di Laurea Magistrale in Politiche europee e internazionali presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Dopo un periodo di studi presso l’Università Pontificia Giovanni Paolo II di Cracovia, ha frequentato un corso di Introduction to Journalism dell’Università di Strathclyde (Glasgow). Fotografa e videomaker, gestisce altresì un blog sulla piattaforma Style.it, sito ufficiale dell’editore di Vogue, Glamour e Vanity Fair.

Annunci