Tag

, ,

Stammer e Cumbertazione, due nomi, due indagini molto significative, una protagonista indiscussa: la ‘ndrangheta.
Una criminalità organizzata che fa sentire tutto il suo peso nei mercati legali come in quelli illegali.
Nel traffico di stupefacenti si conferma monopolista. Tratta direttamente con i colombiani, alla pari,  in posizione tutt’altro che subordinata. È in grado di imporre le sue regole e di chiedere garanzia del rispetto di esse con quei metodi che finora erano stati ritenuti propri dei sudamericani. Nell’ultima indagine, infatti, coordinata da Nicola  Gratteri, si scopre che sono i mafiosi calabresi a tenere in ostaggio un colombiano, fino a conclusione dell’affare, e non il contrario. Ciò a dimostrazione del ruolo di primo piano e di grande potere della ‘ndrangheta in questo mercato illegale.  L’indagine svela un investimento con moltissimi zeri per assicurarsi quantità di droga da distribuire in tutta Italia, anche ai cugini malviventi campani e siciliani.
E l’investimento era, per così dire, democratico: ad esso partecipavano anche persone non interne alle mafia calabrese, professionisti insospettabili che, invece di giocare alla lotteria, facevano una “puntata” sulla droga.
Brave persone che si relazionano con i mafiosi per soddisfare i propri interessi economici.
Come è accaduto anche per l’inchiesta Cumbertazione che svela il  controllo degli appalti pubblici da parte degli uomini di ‘ndrangheta nel reggino e a Cosenza.  35 imprenditori fermati dalla Guardia di Finanza perché protagonisti di un vero e proprio cartello di imprese. Un intreccio di patti criminali con esponenti della politica regionale e,  a sentire indiscrezioni giornalistiche, anche nazionale. Un sistema collaudato e ben gestito, almeno fino a qualche giorno fa.

Simona Melorio

1. Maxi operazione antidroga: 54 ordini di cattura, sequestrati otto tonnellate di cocaina e beni per otto milioni, La Repubblica
2. Calabria, patto tra clan e imprenditori: 35 fermi. “Scoperto codice degli appalti della ‘ndrangheta che impoverisce la regione”, Il Fatto Quotidiano

Annunci