Tag

, , , , , ,

Almeno dieci colpi di pistola. Esplosi la notte scorsa davanti alla Chiesa di S. Maria della Sanità, nel cuore pulsante del quartiere, dove fu ammazzato durante un’altra stesa il diciassettenne Genny Cesarano. Gli autori escono di notte «come i topi dalle fogne» (come efficacemente ha dichiarato Ivo Poggiani, presidente di quella municipalità) con lo scopo di terrorizzare tutti, anche chi non sta per strada e non è loro nemico dichiarato. Sono i giovani camorristi del terrore, in grado di rivolgere le loro armi assassine contro chiunque, ma esperti nel generare paura permanente come metodo di egemonia criminale.

 

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO DI ISAIA SALES SU ‘IL MATTINO’.

 

Annunci